Robotica industriale: l’importanza di scegliere il robot giusto per te

Robotica industriale: l’importanza di scegliere il robot giusto per te

Il mercato offre robot industriali adatti a tutte le esigenze produttive in termini di velocità e di capacità di carico. I robot possono lavorare in condizioni poco favorevoli per l’uomo, possono sostituirlo per mansioni ripetitive, in ambienti sporchi e pericolosi e per lavori pesanti.

 

Il vero discriminante è saper scegliere la soluzione giusta per il proprio problema. Avere tante possibilità di scelta non aiuta, soprattutto se non si hanno conoscenze approfondite che ti permettono di valutare correttamente quale robot sia più adatto per la tua esigenza di automazione.

 

Trovare la soluzione più adatta che soddisfi le esigenze tecniche ed economiche, di layout, di assistenza durante l’utilizzo del robot, senza trascurare la formazione del personale nell’utilizzo dell’automazione è estremamente complesso. 

 

Per fare le scelte giuste è importante conoscere.

 

Di seguito mettiamo a confronto due tipologie di robot che si usano per le varie applicazioni industriali: i cartesiani e gli antropomorfi.

 

Innanzitutto: cos’è un robot?

 

Un robot è un 

“Apparato meccanico ed elettronico programmabile, impiegato nell’industria, in sostituzione dell’uomo, per eseguire automaticamente e autonomamente lavorazioni e operazioni ripetitive, o complesse, pesanti e pericolose”.(def Treccani)

 

 

 

Perché scegliere un robot cartesiano

Il robot cartesiano si sposta esclusivamente su assi lineari ed è caratterizzato da una notevole facilità di programmazione, offrendo un ottimo rapporto costi/benefici.

Questa tipologia di automatismo svolge il suo lavoro in un’area di lavoro a forma di parallelepipedo (dove la lunghezza dei lati è data dalla corsa dei 3 assi X,Y,Z) e nella maggior parte delle casistiche l’utensile movimentato è immobile sui 3 assi di rotazione (rX,rY,rZ).

Proprio quest’ultimo aspetto spesso diventa determinante per la scelta della tipologia di robot da utilizzare.

robot cartesiani svolgono un ruolo fondamentale nel settore della movimentazione semplice dei materiali e dei componenti, asservimento macchine CNC o presse per stampaggio ad iniezione.

 

Perché scegliere un robot antropomorfo

 

I robot antropomorfi, così chiamati perché in grado di riprodurre le sembianze e i movimenti del braccio umano, hanno una struttura cinematica aperta e presentano un numero di gradi di libertà che varia da 4 a 6. Questo offre grande flessibilità alla destinazione d’uso, dato il fatto che l’utensile può muoversi anche sui 3 assi di rotazione (rX,rY,rZ).

Il campo di applicazione di un robot antropomorfo è veramente vasto: dall’automotive all’aereonautico, dal food & beverage alla plastica, dall’industria metalmeccanica a quella elettronica.

 

Si tratta di un tipo di automazione industriale progettata per riprodurre alcune caratteristiche del movimento umano, così da sostituirlo nel proprio lavoro per alcune mansioni nelle catene di montaggio (ripetitive), nell’attività di orientare un oggetto (con valore aggiunto minimo) o nella movimentazione di merce pesante (normativamente limitato per l’uomo).

 

Come scegliere il robot giusto per te

 

La diffusione dei robot in tutto lo scenario industriale ha permesso a molte aziende sia di innovare il processo produttivo che il prodotto stesso, ottimizzandone le caratteristiche e la qualità e soprattutto consentendo di sviluppare nuovi percorsi di business.

Dall’asservimento di una pressa ad iniezione all’utilizzo del robot per pallettizzare, abbiamo sviluppato una conoscenza ed un’esperienza tali da poter essere un ottimo collaboratore nell’indicare la giusta tecnologia da utilizzare ed il system integrator giusto per implementarla.

Esperienza e studio continuo delle nuove tecnologie ci consentono di poterti aiutare a trovare ed implementare la soluzione più corretta per le tue esigenze.

 

Se vuoi maggiori informazioni scrivici a commerciale@tecnoats.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.